I sali disidratanti per imballi sono la soluzione più pratica e flessibile per impedire la circolazione dell'umidità negli spazi chiusi. Propagroup vanta una pluriennale esperienza nella produzione di sali disidratanti, in grado di assorbire e neutralizzare l'umidità e la condensa negli imballi o all'interno di un contenitore. I nostri essiccanti comprendono una vasta linea di prodotti che, oltre a garantire un elevato grado di protezione, assicurano anche il totale rispetto per l'ambiente, coniugando ottime capacità di assorbimento a costi molto contenuti.

I sacchetti disidratanti PROPASEC sono conformi e certificati secondo le norme francesi NFH 00320 / 00321 e le norme tedesche DIN 55473.

I sacchetti di sali disidratanti devono essere inseriti all'interno dell'imballo del prodotto da proteggere. L'argilla disidratante contenuta nel sacchetto assorbe l'umidità e diminuisce quindi il punto di rugiada all'interno del packaging. Di conseguenza il prodotto conserva le proprie qualità e proprietà di utilizzo e viene protetto da eventuali danni causati dall'umidità. L'umidità può alterare le qualità del prodotto.  

I sacchetti di sali disidratanti sono prodotti con un tessuto non tessuto permeabile, che permette l’assorbimento del vapore acqueo all’interno del sacchetto stesso. Questo tessuto non tessuto, in conformità con la normativa DIN 55473, può essere suddiviso in due classi a seconda della quantità di polvere che può essere rilasciata dal sacchetto disidratante stesso:

Classe A: Tollerata lieve fuoriuscita di polvere (non deve rilasciare più di 10 mg di polvere per unità disidratante);
Classe B: Tenuta totale della polvere (indipendentemente dalle unità disidratanti, il sacchetto non deve rilasciare una quantità di polvere superiore a 1 mg).

Diminuire il punto di rugiada negli imballaggi

Il gel di silice, o silica gel, è un essiccante che serve per preservare e proteggere dall'umidità i prodotti tecnologici e manifatturieri sensibili agli agenti atmosferici e contenuti all'’interno degli imballaggi. A questo proposito Propagroup ha realizzato Propasil, un disidratante prodotto con silice amorfa che ha l'aspetto di un granulato duro e semitrasparente. L'essiccante silica gel è in grado di assorbire l’'umidità grazie alla sua capacità assorbente, diminuendo il punto di rugiada all'’interno dell'imballo durante il trasporto e permettendo al prodotto di mantenere inalterate le proprie caratteristiche.  

Sacchetti e capsule disidratanti

L'essiccante trova grande impiego nel settore dell'imballaggio, dell'elettronica, nel campo farmaceutico e alimentare. Propasil micro, disponibile in sacchetti da 0,5 a 5 grammi o in capsule, è la soluzione ideale per i piccoli problemi di umidità. Grazie alle sue dimensioni ridotte occupa pochissimo spazio all’interno dell’imballo, assorbendo l’umidità residua. In particolare i sacchetti Propasil micro vengono impiegati per articoli farmaceutici, integratori alimentari, apparecchiature mediche, strumenti ottici.  

Silica gel bianco oppure orange to green

Entrando nel dettaglio, Propasil è disponibile in bianco oppure in orange to green, ovvero arancione che vira al verde. Quest'ultimo non contiene cobalto ed è conforme alle norme Reach.

Gli indicatori Propasecard, ad esempio, sono efficaci misuratori di condizioni ambientali, in particolare di umidità, e si presentano sotto forma di un cartoncino rigido con spot di lettura reversibili dell'umidità relativa. Sono disponibili in diverse configurazioni e possono controllare il grado di umidità dal 5% al 95%. Un altro misuratore di condizioni ambientali è l'indicatore di temperatura, un sistema fondamentale quando si è in presenza di sostanze e materiali che, se sottoposti a determinate temperature, possono subire alterazioni. Indicano la temperatura, l'eventuale superamento e la durata del superamento stesso. Infine, il registratore di condizioni ambientali consente di controllare gli indici di temperatura ed umidità e di monitorare quindi le condizioni ambientali.

Il film barriera multistrato con alluminio Propametic da oggi esiste anche extra large e può arrivare quindi fino a H 9800 mm.

Si, tutti i disidratanti Propagroup (PROPASEC, PROPASIL, PROPADRY) sono privi di DMF-DIMETIL FUMARATO. E' possibile richiedere un certificato di assenza di sostanza contattandoci: info@propagroup.com  

Propagroup sconsiglia vivamente di rigenerare i sacchetti disidratanti di propria produzione "Propasec, Propasil e Propasieve" perché questa procedura non è prevista dalle principali norme europee ed internazionali.

Teniamo a sottolineare che, il trattamento di rigenerazione può compromettere le caratteristiche qualitative del prodotto, a tal punto da non poterne più assicurare la sua capacità di assorbimento.

Inoltre, anche le caratteristiche tecniche del sacchetto disidratante, in particolar modo la resistenza meccanica e la tenuta dell’involucro esterno, possono essere danneggiate da questa procedura.

I sacchetti disidratanti possono essere prodotti con l'argilla o con il silicagel (gel di silice). Normalmente, per la protezione dall'umidità dei pellami di scarpe e borse, viene utilizzato il silica gel, un disidratante prodotto con silice amorfa che si presenta come un granulato duro e semitrasparente. La sua capacità di assorbire l'umidità non solo è grande, ma varia in funzione delle condizioni ambientali.

Si, il gel di silice è molto adatto a proteggere lenti di strumenti ottici e macchine fotografiche dall'aggressione delle muffe causate dall'umidità. Il gel di silice ha molte applicazioni, viene infatti utilizzato molto anche nel settore farmaceutico e chimico, alimentare, elettronico, ma anche per la protezione dei pellami dall'umidità.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

I sacchetti di sali disidratanti possono essere stoccati per lungo tempo, l'importante è che l'imballo con cui vengono forniti sia sempre integro. Propagroup inserisce all'interno di ogni scatola un indicatore di umidità PROPASECARD in modo da permettere a chi apre il packaging di capire immediatamente se i sali sono stati sottoposti all'umidità, e non possono quindi essere usati, o se sono ancora utilizzabili.  

Propagroup è specializzata nella produzione di sacchetti di vari tipi di disidratante tra i quali anche il gel di silice (o silica gel). Viene Utilizzato soprattutto per applicazioni nel settore farmaceutico, tessile e alimentare, e non contiene Dimetil Fumarato. Il silicagel è un disidratante prodotto con silice amorfa e si presenta come un granulato duro e semitrasparente. La sua capacità di assorbire l'umidità non solo è grande, ma varia in funzione delle condizioni ambientali. Il gel di silice PROPASIL è stato studiato per proteggere il prodotto dall’'eventuale danneggiamento causato dall'’umidità.

Propagroup è, ormai da molti anni, specializzata anche nella produzione di sali disidratanti, indispensabili per impedire la circolazione dell’'umidità presente all’interno degli imballi e dei contenitori oppure per evitare la formazione di condensa negli ambienti chiusi, proteggendo la qualità dei vostri prodotti. I sali essiccanti occupano un ruolo di primo piano fra i nostri prodotti e comprendono una vasta gamma di prodotti disidratanti della migliore qualità, tra cui argilla disidratante, essiccante silica gel e setacci molecolari. L'’umidità dell’aria insieme a quella creata dall'evaporazione dell'acqua contenuta nel carico tendono a formare negli ambienti chiusi un vero e proprio microclima tropicale. Ciò ha come conseguenza l'introduzione di vapore acqueo all'interno delle confezioni trasportate. La condensa che si crea e si asciuga continuamente inumidisce e macchia le merci, danneggiandole spesso in maniera definitiva. I sali disidratanti Propagroup impediscono la formazione di condensa, diventando indispensabili per proteggere e conservare la qualità e le caratteristiche dei vostri prodotti. Propagroup è specializzata anche nella produzione di disidratanti per container, proteggendo i materiali dalla formazione di condensa.

UD significa Unità Disidratante. L'’Unità Disidratante definisce la quantità di prodotto che assorbe una quantità minima di 6,0 g di vapore acqueo, ad una temperatura dell’aria di 23 ± 2 ºC ed una umidità relativa del 40%.

L’argilla disidratante è un materiale di origine naturale, è chimicamente inerte, non corrosivo ed è composto principalmente da allumino silicati di calcio e magnesio. Grazie alla sua capacità di assorbimento, l’argilla riduce il punto di rugiada all’interno degli imballi permettendo di proteggere la qualità e le proprietà dei prodotti contro gli attacchi dell’umidità.

Il gel di silice è un ottimo disidratante e pertanto viene utilizzato come essiccante e per il controllo locale dell’umidità. Nonostante la sua azione si chiami "essiccante", in realtà il processo chimico-fisico con cui il vapore acqueo viene sottratto all'aria consiste in un'operazione di adsorbimento: le molecole del vapore acqueo si legano alla superficie del gel di silice, che va intesa non solo come superficie esterna, ma anche come superficie in toto; il gel di silice infatti presenta una notevole porosità, e questo si traduce in una maggiore area totale disponibile allo scambio di materia, ovvero una velocità del processo di deumidificazione abbastanza elevata.

I sacchetti disidratanti Propagroup sono prodotti principalmente con argilla, gel di silice, setaccio molecolare, carbone attivo e, su richiesta, possono essere confezionati con altri assorbitori. 

Per garantire un'adeguata protezione e conservazione dei prodotti nel corso del tempo i sali disidratanti antiumidità sono indispensabili. Propagroup si è affermata sul mercato grazie all’offerta di essiccanti per il controllo e la difesa dagli agenti atmosferici, durante il trasporto e la movimentazione di merci. Consapevole che le variazioni di temperatura possono danneggiare i prodotti finiti, creando enormi disagi alle aziende e ai relativi clienti, Propagroup ha elaborato prodotti contro l'umidità.

Questi prodotti sono nati per prevenire ed evitare questo genere di danni alle merci, fornendo gli strumenti necessari per tenere sotto controllo ed eliminare gli eventuali agenti nocivi. La gamma di disidratanti privi di Dimetil Fumarato (DMF) comprende: • Propasec, con grandi capacità di assorbimento al cospetto di un costo contenuto, ideale per imballaggi di articoli elettronici, farmaceutici, alimentari, ecc.; • Propasil, sacchetti o capsule essiccanti di silicagel, utilizzati soprattutto nell'industria chimica e farmaceutica; • sacchetti composti da zeoliti sintetici (Setaccio molecolare), impiegati dove è necessaria un'importante disidratazione in tempi brevi; •Propacontainer, in sacchetti da uno e due chili per mantenere il container sotto il punto di rugiada; • Propadry e Propadry Plus, per evitare la formazione di condensa nei container e negli imballaggi. Propagroup offre inoltre indicatori di umidità e di temperatura, materiale barriera e Stirofilm. Il materiale barriera Propametic è un prodotto ottenuto per accoppiamento e funge da barriera al vapore acqueo. Stirofilm è una pellicola tecnica a più strati impiegata per coprire e foderare casse per il trasporto e lo stoccaggio, risulta inoltre essere molto resistente in caso di sovrapposizione di casse.

Durante il trasporto e lo stoccaggio delle merci è necessario adottare opportuni accorgimenti tecnici per risolvere i problemi di umidità e di condensa, che altrimenti potrebbero danneggiare irreparabilmente i materiali contenuti all’'interno degli imballaggi. Propagroup è presente sul mercato da quasi 50  anni, specializzata nella produzione di prodotti e sistemi innovativi e funzionali per risolvere i problemi di condensa, si propone come punto di riferimento qualificato per le numerose imprese operanti nei più diversi settori industriali e mercantili.   La linea Propagroup è stata ideata e sviluppata per trovare un'efficace risposta a tutti i problemi di umidità, comprendendo articoli per il calcolo di umidità e di temperatura, registratori di condizioni ambientali, prodotti disidratanti come gel di silice e tanto altro ancora. In particolare ha messo a punto una valida soluzione per evitare la formazione di condensa all'interno di container e imballi di medie e grandi dimensioni, si tratta della vaschetta antiumidità Propadry che attraverso tre semplici operazioni consente appunto di eliminare l’'umidità in ambienti chiusi:

1. Propradry attira a sé l'umidità che passa attraverso una membrana traspirante;

2. le molecole contenute nella miscela trasformano la condensa in acqua;

3. l'acqua viene a sua volta trattenuta dentro la vaschetta.

I prodotti ed i sistemi Propagroup sono progettati e realizzati al fine di prevenire i danneggiamenti derivanti dalla presenza di umidità e condensa, In questo modo i colli giungeranno a destinazione sempre in perfette condizioni, con una sensibile riduzione delle contestazioni.

I sacchetti disidratanti tradizionali vengono utilizzati all’interno di imballi di varie misure e servono a proteggere il prodotto dall’umidità che si forma al loro interno. I disidratanti per container sono impiegati ovviamente all’interno dei container per abbassare il livello di umidità che si crea internamente durante il trasporto, ma sono anche molto utilizzati all’interno dei camion, o di grandi imballi, per preservare il prodotto dai danni che si possono sviluppare a causa dell’eccesso di umidità. I disidratanti per container Propadry sono disponibili in sacchetto e in vaschette brevettate da Propagroup. Queste ultime sono anche disponibili in versione Propadry chain, studiate per essere appese all’interno dei container. 

Normalmente il silicagel viene impiegato nei settori come il farmaceutico, l’alimentare, l’elettronica ed in tutti quegli ambiti in cui è necessario non avere dispersione di polveri di nessun genere o nei casi in cui gli spazi consentono solo l’utilizzo di un sacchetto molto piccolo, ma con un alto potere assorbente.

L’argilla disidratante è utilizzata in tutti gli altri settori, in vari tipi di imballo e con svariate dimensioni. In ogni caso vi invitiamo a contattare i nostri agenti per valutare nello specifico la vostra necessità e trovare la soluzione ideale per proteggere i vostri prodotti nella maniera più efficace ed efficiente.


Contattateci : info@propagroup.com  

Per definire la quantità di sacchetti disidratanti da utilizzare per proteggere i prodotti dall'umidità, è necessario considerare alcune variabili. Tra queste le più importanti sono: 

- Il volume dell'aria che viene imprigionata all'interno dell'imballo. L'aria che viene imprigionata all'interno dell'imballo è la principale responsabile della condensa che viene a crearsi durante il trasporto a causa degli choc termici. È per evitare questo tipo di problema che consigliamo l'utilizzo di sacchetti disidratanti.

- L'imballo di protezione esterno che viene utilizzato. Se viene utilizzato un materiale barriera come il nostro PROPAMETIC,  la quantità di unità disidratanti da utilizzare sarà inferiore rispetto ad un packaging con un materiale plastico.

-  Il tipo di trasporto. I trasporti  marittimi via container sono i più pericolosi, in quanto vi sono molte incognite legate alle variazioni di temperatura. Un container che viene esposto per molto tempo al sole ed alle intemperie, subirà forti variazioni di temperatura che si ripercuoteranno inevitabilmente sugli imballi contenuti al suo interno. In questo caso sarà molto importante proteggere i prodotti con un buon materiale barriera e con una quantità sufficiente di sacchetti disidratanti. Per i trasporti marittimi Propagroup consiglia anche l'utilizzo di  uno dei sistemi disidratanti PROPADRY (in vaschetta  o in catena) studiati appositamente per l'utilizzo in container.

- La durata di protezione. Un'altra variabile importante da considerare è la durata di protezione, ovvero la durata del  trasporto e dello stoccaggio che l'imballo dovrà affrontare. 

Ci sono molte altre variabili da considerare, per questo consigliamo di consultare uno dei nostri tecnici. Contattateci: info@propagroup.com 

La durata dei sacchetti di sali disidratanti dipende molto dalle condizioni ambientali a cui è sottoposto l'imballo durante il trasporto. Se l'umidità sarà molto elevata, il sacchetto di sale disidratante assorbirà molto ed avrà quindi una durata minore rispetto ad un packaging sottoposto ad un'umidità minore. Per questo è importante consultare uno dei nostri tecnici che, considerando le variabili che si possono presentare durante il trasporto, potranno consigliare l'imballo più adatto. 

Contattateci: info@propagroup.com    

Si, su richiesta è possibile produrre i sacchetti disidratanti con il setaccio molecolare all'interno.

Si, con gli indicatori di temperatura ColdMark e WarmMark e con i registratori di condizioni ambientali TrekView è possibile monitorare la temperatura alla quale la merce viene sottoposta durante un trasporto o uno stoccaggio.

In conformità alla regolamentazione REACh è possibile produrre sacchetti disidratanti PROPASIL con gel di silice arancione che vira al verde a contatto con l'umidità.

Per poter controllare il livello di umidità all'interno dell'imballo di un prodotto, occorre inserire all'interno un indicatore di umidità. Esistono diversi tipi di indicatori di umidità senza DICLORURO DI COBALTO a seconda dell'applicazione e della necessità.

Con il materiale barriera PROPAMETIC è possibile effettuare un vuoto parziale o totale del packaging. Questa operazione può essere facilitata grazie alla posa (su rischiesta), sul film o sulle cuffie, di una valvola a tenuta stagna.

I sali disidratanti assorbono l’'umidità all’interno dell’'imballo, riducono quindi il rischio di ossidazione, ma quando è necessario proteggere un materiale dalla corrosione, è indispensabile utilizzare anche un prodotto Propatech VCI.

PROPATECH VCI è costituito da una miscela di sostanze che, sublimando, formano un sottile strato invisibile capace di neutralizzare i potenziali agenti che possono indurre la corrosione dei metalli, quali vapore acqueo, ossigeno, atmosfera salina, gas solforosi e i più comuni inquinanti industriali ed ambientali presenti nell’aria. Propatech VCI è essenziale  per gli imballi di prodotti che devono essere protetti dalla ruggine.

È molto importante che gli operatori indossino i guanti quando lavorano a contatto con il metallo in quanto l'’acidità della pelle può innestare un'’ossidazione sulla parte metallica.  

La corrosione è una reazione chimica o elettrochimica tra un materiale, normalmente un metallo, ed il suo ambiente che produce un deterioramento del materiale e delle sue proprietà.

I metalli ferrosi sono quelli contenenti ferro, come per esempio l’acciaio, mentre i metalli non ferrosi contengono zinco, magnesio, rame, ecc…

Il VCI è una sostanza volatile pertanto, una volta aperto l’imballo, si volatilizzerà da sopra il metallo entro una o due ore senza lasciare residui.

Si, è possibile produrre la carta impregnata di VCI (Inibitori Volatili di Corrosione). La carta VCI è un prodotto molto utile per risolvere il problema della corrosione durante le fasi di stoccaggio e trasporto delle merci. Propagroup è specializzata nella fabbricazione di carta VCI (Volatile Corrosion Inhibitor), fondamentale per eliminare gli agenti nocivi che rischiano di rovinare i metalli. Propagroup si occupa della progettazione, produzione e commercializzazione di sistemi per la protezione dei prodotti durante le fasi di stoccaggio e trasporto, tutte soluzioni che hanno avuto grande successo in quanto non sono inquinanti, non sporcano, sono pronte all'uso e molto pratiche.

Per proteggere articoli o macchinari metallici dalla ruggine, durante le fasi di stoccaggio e di trasporto, i diffusori anticorrosivi VCI sono un'’ottima soluzione, anche come integrazione ai comuni sistemi anticorrosivi quali carta e film VCI. I diffusori disponibili sono i seguenti: • diffusore mobile Noxy con micro pastiglie, va inserito all'interno dell'imballaggio e la sua attivazione avviene poche ore prima della partenza, la sua attivazione comporta il rilascio di vapori protettivi ad ogni movimento del mezzo di trasporto;• Propatablet, pastiglie realizzate con polvere compressa, possono essere posizionate nei punti più nascosti; •Pill Bag, sacchetti di minipastiglie utili per integrare la protezione degli imballi già protettei con carte VCI; spugnette impregnate, particolarmente indicate per proteggere metalli quali ferro, ottone, rame, acciaio e bronzo.

La carta VCI esiste di due tipi: bifacciale, attiva su due lati, o politenata, attiva su un solo lato e con una barriera plastica nella parte opposta in modo da trattenere il VCI all’interno dell’imballo. Il film VCI ha sempre un solo lato in cui il VCI è attivo. Sia per la carta politenata che per il film, il lato in cui il VCI è attivo si riconosce in quanto è sempre nella parte opposta alla stampa.

Esistono vari tipi di VCI a seconda del metallo che si vuole proteggere.

Alcuni prodotti anticorrosivi VCI, come la carta e alcuni film, lavorano bene a contatto con il materiale da proteggere, mentre i diffusori VCI per esempio lavorano proprio a distanza, per saturare l’interno dell’imballo di sostanza VCI e proteggere la merce dagli attacchi della corrosione. Molto spesso i prodotti VCI vengono usati insieme per proteggere a contatto e a distanza i metalli e conservare meglio nel tempo la loro qualità.

I prodotti anticorrosivi VCI utilizzati nel packaging non sono dannosi per la salute in quanto il VCI è una sostanza fisiologicamente inerte. Non si sono riscontrati problemi di irritazione per gli occhi o per la pelle nei soggetti che hanno avuto contatto con gli imballi trattati con il VCI. Trattandosi di una sostanza chimica è comunque consigliabile l'utilizzo dei guanti quando si è a contatto con l'imballaggio anticorrosivo. Consigliamo di chiedere sempre la scheda di sicurezza al nostro personale prima di utilizzare i prodotti anticorrosivi PROPATECH VCI per i Vostri imballaggi. 

Contattateci: info@propagroup.com 

Non è necessario in quanto i film e le carte PROPATECH VCI non lasciano residui sul prodotto manufatto. Infatti, grazie alla completa eliminazione degli oli e dei grassi, PROPATECH VCI è il sistema preferito dalla clientela finale che riceve un prodotto qualitativamente perfetto, pulito e pronto all'uso.

I prodotti anticorrosivi VCI possono essere stoccati anche per un anno e mezzo, ma devono essere conservati al chiuso, nell’imballo originale e non devono essere aperti. 

I prodotti per la protezione VCI, inibitori volatili di corrosione, sono utilizzati, durante le spedizioni e gli stoccaggi, per conservare e proteggere i metalli dalla corrosione. Propack ha ideato e sviluppato prodotti per la protezione VCI, aiutando le aziende a conservare nel tempo le proprietà delle merci. I prodotti anticorrosivi VCI assicurano la costanza della qualità dei materiali spediti e stoccati, nessun reclamo da ossidazione, notevole risparmio e grande soddisfazione dei clienti. Propagroup ha dato vita al sistema Propatech VCI che, grazie alla drastica riduzione o addirittura alla completa eliminazione degli oli e dei grassi, assicura  l'integrità del prodotto, pulito e pronto all’uso. Propatech VCI, infatti, non lascia tracce e non presenta alcun rischio, a beneficio della protezione, conservazione, sicurezza e, naturalmente, del risparmio. Propagroup è leader nella risoluzione dei problemi di corrosione, di umidità e di urti della merce durante il suo trasporto.

La gamma di prodotti Propatech VCI per la protezione dei metalli comprende i seguenti prodotti: • 

  • Papers, carte anticorrosive bifacciali e politenate, oltre a buste e rotoli; • 
  • Films, materie plastiche anticorrosione come Propatech VCI film, pellicole Propaskin, Propasteel, Propatech VCI Stretch e Propabol; • 
  • Emanatori e diffusori di sostanze VCI come i Propatech VCI Noxy,  le spugnette impregnate Propagroup Foam, pastiglie e buste di minipastiglie anticorrosive;

VCI significa Volatile Corrosion Inhibitor ed è un Inibitore Volatile di Corrosione in grado di sublimare passando dallo stato solido a quello gassoso. Tale inibitore forma, sulla superficie del metallo, un sottile strato invisibile capace di neutralizzare gli agenti corrosivi quali: vapore acqueo, ossigeno, atmosfera salina, gas solforosi ed i più comuni inquinanti industriali ambientali presenti nell'aria. Il VCI è il metodo più sicuro e conveniente utilizzato nel packaging per preservare i manufatti metallici dai danni causati dalla ruggine e dalla corrosione, durante le spedizioni e gli stoccaggi.

Per assicurare un'adeguata protezione delle merci metalliche durante le fasi di trasporto è necessario un imballaggio con adeguati prodotti anticorrosione. Propagroup è leader nella progettazione e nella realizzazione di trattamenti contro l'ossidazione in grado di rispondere con efficacia alle diverse problematiche delle imprese che effettuano il trasporto e lo stoccaggio delle merci in metallo, proponendo su tutto il mercato nazionale ed internazionale trattamenti antiruggine validi e sicuri. Propagroup ha lanciato sul mercato articoli da imballaggio anticorrosione VCI, per garantire un'adeguata protezione dei metalli. I prodotti più utilizzati sono: carta, film estensibile, sacchi, sacchetti, cappucci per la protezione di componenti metallici automotive, quali blocchi motore, trasmissioni, scatole cambio, dischi freno, oltre a bobine d'acciaio, interi macchinari e manufatti metallici in genere. Articoli totalmente riciclabili . I continui investimenti nella ricerca e nello sviluppo, uniti alla competenza ed alla professionalità maturate in oltre quarant'anni di presenza sul mercato, ci ha permesso di ampliare il mercato non solo in Italia e in Europa, ma un pò in tutto il mondo. Gli imballaggi proposti sono ideali per risolvere ogni problema di corrosione, di umidità e condensa, comprendendo anche numerosi prodotti antiurto. Operiamo nel più assoluto rispetto dell’ambiente, sviluppiamo prodotti totalmente riciclabili, nel più assoluto rispetto della legge, delle regole e delle normative ambientali applicate alle imprese.

Il VCI (Inibitore Volatile di Corrosione) può essere utilizzato per tutti i prodotti che necessitano di una protezione dalla corrosione all'interno dell'imballo come ad esempio i rotoli d'acciaio, i ricambi delle auto, i motori, i macchinari interi e i manufatti metallici di ogni genere.

Il polietilene VCI ha il grande vantaggio di trattenere il VCI all’interno dell’imballo e di fare da barriera, isolando maggiormente il prodotto da proteggere. Inoltre il polietilene è molto facile da utilizzare nella fase di imballo e rende l’operazione molto veloce, permettendo una chiusura facilitata. Come è risaputo, l’imballo in plastica ha lo svantaggio di permettere che, in particolari situazioni, si formi la condensa all’interno dell’imballo. Tale svantaggio può essere facilmente risolto con l’impiego dei prodotti antiumidità che sono in grado di abbassare il punto di rugiada, eliminando il rischio di danni provocati dall’umidità. 

Le carte VCI sono le soluzioni ideali per conservare e tenere lontano la ruggine dai metalli, durante le spedizioni. L'azienda torinese Propagroup offre due tipi di carte anticorrosive: bifacciali e politenate. Quelle bifacciali hanno il vantaggio di rilasciare le sostanze protettive su tutti e due i lati e sono indicate per essere utilizzate tra due diversi strati di materiale. Quelle politenate, invece, sono prodotte applicando uno strato di polietilene che non consente la dispersione della sostanza protettiva. Infine, Propagroup offre anche delle buste in carta VCI, che consentono un imballaggio veloce per prodotti di piccole dimensioni.

La quantità di VCI da utilizzare per proteggere efficacemente un prodotto dalla corrosione dipende da molti fattori, tra i più importanti troviamo il tempo di percorrenza della merce, le condizioni esterne (es: viaggio via mare, via terra…), il tipo di prodotto da proteggere. Consigliamo quindi una consulenza di un nostro tecnico in modo da poter progettare l’imballo più adatto alla situazione ed al prodotto.

Per movimentare gli Slip Sheet è necessario utilizzare il sistema push & pull, che consiste in una semplice modifica che viene effettuata sul carrello elevatore. Sulle forche frontali viene montato questo sistema push & pull che permette di “pizzicare” il foglio di Slip Sheet sul quale viene messa la merce e farlo salire sul carrello, lo stesso sistema è poi in grado di “spingere” il materiale sopra un pallet o per terra.

Per gonfiare il sacco gonfiabile per container air bag è sufficiente introdurre l’apposita pistola all’interno della valvola e collegarla ad un compressore.

I sacchi di protezione PROPABLANK sono facilissimi da usare. Per fissare il vostro carico sarà sufficiente inserire uno o più cuscini negli spazi vuoti e gonfiarli attraverso l'apposita valvola: una volta raggiunta la pressione ottimale, il cuscino immobilizzerà il carico, proteggendolo da urti o spostamenti originati da sobbalzi o da movimenti bruschi.

Gli Slip Sheet Propasheet sono dei pallet in Fibra Compatta e possono essere utilizzati in alternativa alle pedane in legno, risolvendo i problemi legati ad esse come chiodi sporgenti, ingressi ostruiti, prodotti fuori sagoma e costruzione difettosa. In tal modo si eliminano le principali cause dei reclami per danneggiamento delle merci.

Per posizionare correttamente l’indicatore d’urto Shockwatch è necessario valutare il peso e la dimensione dell’imballo che si deve spedire. Vi invitiamo a confrontarvi con i nostri agenti che vi forniranno le informazioni necessarie.

Contattateci : info@propagroup.com  

I cuscini di protezione per container air bag possono essere anche chiamati: sacchi gonfiabili, sacchi gonfiabili usa e getta, sacchi gonfiabili riutilizzabili, sacchi di protezione cuscini gonfiabili, cuscino d'’aria di protezione per il trasporto, air bag, dunnage bag.

Nei cuscini di protezione per container PROPABLANK sono celati procedimenti ad alta tecnologia che permettono di ottenere risultati di altissima resistenza. PROPABLANK inoltre è disponibile in varie tipologie proprio per adattarsi alle diverse esigenze di resistenza.

Una volta gonfiati i cuscini per container PROPABLANK di produzione Propagroup contengono il 95% di aria e solo il 5% di polietilene: un materiale integralmente e facilmente riciclabile.

Si, l'adozione di appositi sacchi d'aria per container è necessaria qualora durante le operazioni di trasporto e movimentazione merci si renda opportuno il fissaggio dei carichi, onde evitare di danneggiare i colli e mantenerli intatti durante tutto il trasporto. Propack, da sempre, è al servizio dei clienti che devono salvaguardare la perfezione e la qualità dei loro manufatti. I cuscini gonfiabili sono composti per il 95% di aria e per il 5% di polietilene. Il loro utilizzo consente di risolvere, con grande sollievo, i rischi dovuti agli spostamenti improvvisi degli imballaggi, durante il trasporto.

PROPAFIX è un angolare decisamente innovativo, brevettato da Propagroup per fissare ed assicurare le merci durante il trasporto e lo stoccaggio. Il grande vantaggio di PROPAFIX, rispetto agli angolari finora presenti sul mercato, è la grande adattabilità a tutte le dimensioni di colli. PROPAFIX, infatti, si potrebbe definire “auto-dimensionante” perché, grazie alle sue alette sagomate con inviti al pretaglio, l’operatore può scegliere, secondo le esigenze del momento, la lunghezza più idonea alla protezione del pacco che deve movimentare.

Per maggiori informazioni cliccare qui

Gli Slip Sheet vengono movimentati grazie ad un'accessorio installabile su qualunque carrello elevatore standard. Si tratta di un sistema push-pull che viene montato facilmente sui comuni carrelli e collegato al sistema idraulico. E' necessario che sia chi invia il materiale sia chi lo riceve utilizzi tale accessorio per movimentare gli Slip Sheet.

Scoprite i nostri Slip Sheet cliccando qui

Per scegliere l’indicatore d’urto Shockwatch giusto è sufficiente consultare la tabella in cui sono presenti proprio i dati da incrociare per individuare il livello di sensibilità giusto a seconda del peso del prodotto da proteggere.

Contattateci per avere maggiori informazioni : info@propagroup.com

L’adesivo delle etichette Shockwatch è un adesivo estremamente tenace, che una volta applicato non si può rimuovere senza rovinare la parte su cui è stato applicato, questo garantisce una maggiore sicurezza in quanto diventa difficile manometterlo.

Risolvere i problemi di urti durante le operazioni di trasporto e di stoccaggio delle merci è fondamentale per tutte quelle imprese che vogliono garantire alla propria clientela servizi e prodotti integri e finiti. Sensibile a queste esigenze, Propagroup opera con successo nella realizzazione di prodotti antiurto, attraverso la produzione e la vendita di una nuova gamma di articoli e di sistemi che consentono di limitare gli eventuali danni da movimenti bruschi oppure da impatti durante i trasporti, dai prodotti Shockwatch ai cuscini gonfiabili. Per trasportare merce delicata sono disponibili i seguenti prodotti antiurto: • Propaflex, un prodotto pensato per le acciaierie e le aziende produttrici di cavi, costituito da una superficie interna liscia e una esterna ondulata per attutire gli sfregamenti con altri materiali; • Propafix, un angolare autodimensionante che si adatta alle dimensioni di ogni collo; • Proparing, un anello plastico ideato per la movimentazione sicura di rotoli di acciaio che spesso vengono danneggiati nel sollevamento con carrelli elevatori; • Propablank, cuscini gonfiabili per stabilizzare carichi durante il viaggio; • Linea indicatori d'urto Shockwatch, registratori di urti, vibrazioni e condizioni ambientali ShockLog, indicatori di capovolgimento Tiltwatch di cui Propack è distributore ufficiale per l'Italia e molti altri paesi in Europa. Propack risolve pertanto ogni problematica legata alla movimentazione ed allo smaltimento degli imballi, per controllare la movimentazione di materiali di ogni genere e, monitorando i loro spostamenti, evitare i danni dovuti a manipolazioni errate o violente.

Il cuscini d'’aria di protezione per il trasporto / air bag Propablank, una volta gonfiato e posizionato, riduce il rischio di danni durante il viaggio in quanto stabilizza il carico, limitandone il movimento per tutto il viaggio.

La portata dello Slip Sheet dipende dal suo spessore. Più è spesso lo Slip Sheet e più aumenta la portata di peso.

L'’utilizzo dei sacchi gonfiabili di protezione / air bag Propablank ha i seguenti vantaggi:

- meno danni durante i trasporti

- maggiore soddisfazione del cliente che riceve il materiale senza danni

- economico

- 100% riciclabile

- di facile utilizzo

- molto resistente

- interamente prodotto in Italia

Gli Slip Sheet PROPASHEET, rispetto ai pallet tradizionali, occupano pochissimo spazio nello stoccaggio, sono leggeri ma allo stesso tempo molto robusti e soprattutto costano meno. Inoltre gli Slip Sheet PROPASHEET sono totalmente riciclabili e non necessitano di fumigazione, pur garantendo la massima igienicità.